domenica 20 giugno 2010

Lezioni di cucito dal libro della nonna 19. IL VESTITO BASE






Per realizzare il modello del vestito base occorrono le seguenti misure:
circonferenza vita
circonferenza bacino
lunghezza totale della gonna
lunghezza vita dietro
lunghezza vita davanti
circonferenza torace
circonferenza seno
distanza seno
livello seno
livello ascellare
larghezza spalle
scollo
cucitura spalle

MODELLO BASE DEL VESTITO: DIETRO
Prendere tutte le misure necessarie, molto importante la larghezza spalle; usare un foglio di carta grande e parallelamente al lato più lungo, disegnare con riga e squadra un angolo retto A-B-C, la cui verticale corrisponde al centro dietro del modello. Dal punto B misurare 1,5 cm verso l’alto (b) e 6/8 cm orizzontalmente da B verso A (D). Alzare il puntoD di 3/4 cm (d). Unire i due punti d-b con una curva corrispondente al girocollo.
Dal punto b sulla verticale, riportare la lunghezza della vita dietro e segnare C, la misura di metà lunghezza vita dietro (E) e del quarto della stessa (F).Dal punto C verso il fondo misurare 20 cm (G) e sempre da C riportare la lunghezza gonna desiderata, segnando H.
Da tutti questi punti tracciare linee parallele alla linea B-A, che corrispondono, rispettivamente dall’alto verso il basso: F linea di quarto, E linea petto, C linea vita, G linea fianchi, H al fondo, linea orlo.
Sulla linea petto riportare la misura di ¼ della circonferenza petto (e) e sulla linea del bacino e del fondo, la misura di ¼ della circonferenza bacino (g e h). Unire questi punti formando la linea del fianco.
Per costruire la spalla e il giromanica, misurare sulla linea petto da E e sulla linea da B verso A, la misura di metà larghezza spalla (punti I e A) e unire con una verticale. Su questa verticale, tra la linea di quarto e il punto A, segnare la metà + 3-4 cm verso A, scegliendo la misura secondo la minore o maggiore pendenza delle spalle e segnare a: tracciare la linea della spalla unendo a con d. Segnare la curva del giromanica da a rientrando di 1 cm sulla linea di quarto (L) e terminando al sottobraccio (e). Se la persona è alta e magra, rialzare il giromanica di 1,5 cm dal punto e.
Eseguire la sciancratura del fianco, rientrando sulla linea vita 2-3 cm (punto cc) e unirlo al sottobraccio (e), mentre dalla vita in giù seguire una curva che termini a 15 cm (punto M). Segnare il centro pince a metà della linea vita C-cc, lungo 15 cm sotto la vita e fino a 2 cm sotto la linea del petto (O-N). Per la profondità della pince sottrarre un quarto del girovita dalla distanza C-cc, dividere la differenza ottenuta per due e disporre la misura ai lati di O-N (centro pince).
Per assecondare la leggera sporgenza scapolare, a circa metà della spalla formare una piccola pince (Q) lunga 6-7 cm e profonda 1-3 cm: questa profondità varia secondo la maggiore o minore evidenza delle scapole. Chiudere provvisoriamente la pince con gli spilli, rettificare la pendenza unendo nuovamente i punti d e S e prolungare la linea della misura della pince (Q).
Ridisegnare la curva del braccio da S a e. Tagliare i contorni del modello tenendo chiusa la piccola pince della spalla, poi riaprirla.

MODELLO BASE DEL VESTITO: DAVANTI
Per costruire il modello del vestito davanti,occorrono tre misure in aggiunta a quelle usate per il dietro: lunghezza vita davanti, dalla base del collo fino al giro vita, passando sopra la punta del petto; misura del petto, sempre dalla base del collo fino al capezzolo; larghezza torace davanti, da uno scalfo manica all’altro sopra il petto e circa 10 cm sotto la base del collo; distanza petto, dall’uno all’altro capezzolo.
Disegnare un angolo retto A-B-C come per il dietro. Misurare da B la lunghezza vita dietro (punto C), segnare la metà (E) e il quarto (F). Da B e A misurare 1,5 cm verso il basso (b-a), segnare la linea a-b e da essa misurare la lunghezza vita davanti e segnare c. Da questo punto c segnare G e H come per il dietro. Da ogni punto segnare perpendicolarmente al centro davanti le linee parallele che corrispondono rispettivamente alla linea di quarto, alla linea petto, alla linea vita e vera vita, alla linea fianchi e alla linea fondo (orlo) e nomenclare.
Sulla linea del petto misurare ¼ petto + 2 cm (e); su quelle dei fianchi e del fondo ¼ bacino +2 cm (g e h): unire i tre punti e-g-h per segnare la linea del fianco. Dove questa linea tocca quella proveniente da c segnare cc.
Per formare il girocollo, segnare da b verso a la stessa misura che nel dietro c’è tra B e D + 0,5 cm e segnare D; segnare la stessa misura da B verso C (d). Unire D e d con una linea curva. Sul modello base del dietro, misurare la lunghezza della spalla d-a e riportare la stessa misura -1 cm sul davanti, sulla linea b-a dal punto D (I); da qui misurare 2-3 cm verso il basso (i) e unire D a i per formare la spalla davanti.
Segnare, 2 cm sopra la linea petto E-e, una parallela con la misura di ¼ circonferenza torace – 3 cm (ee) e tracciare L-M. Tracciare la curva del giromanica unendo i punti i e M, terminando a 1,5 cm sotto il giromanica (punto N). Se nel dietro è stato modificato il giromanica, restringendolo, modificare anche il davanti, terminando il giromanica nel punto e.
Le pince del petto e della spalla si fanno o no secondo lo stile del modello e il tipo di figura, vedremo alcune varianti prossimamente. Disegnare la pince del petto la cui larghezza corrisponde alla misura esistente tra C e c, disposta a circa 2 cm sotto N. Per stabilire la posizione della punta delle pince del petto, riportare dalla spalla (b) la misura presa dalla base del collo alla punta del petto, segnare m e, da qui, segnare metà della distanza tra le due punte del petto (O): unire m e O. Segnare la posizione della pince sulla spalla misurando da b verso a la misura di metà distanza tra le punte del petto + 2 cm e unire questo punto (Q) con la punta della pince del petto (O).
Quando si esegue il modello per una figura alta e magra, con poco petto e soprattutto se il capo è ampio, si può eliminare la pince del petto. Collocare c-cc a 1,5 cm sotto C e far rientrare l’ampiezza nella cucitura del fianco, all’altezza del petto.
Quando si desidera eseguire un vestito sciolto sia nel dietro che nel davanti, disegnare con la riga una linea che dai punti e-g continui senza cambiare direzione fino alla linea orizzontale del fondo. Si avrà così una linea leggermente a sacco. Chiudere la pince del petto e tagliare il modello.



1 commento:

  1. io sto studiando.... stasera ho letto la cosa con più attenzione.
    mi ha sempre messo un po' in soggezione, questo tipo di tecniche, certo per la paura di sbagliare. sto studiando, comunque

    RispondiElimina